Benvenuti sul nuovo sito Farmafuturo! SPEDIZIONI GRATUITE AL DI SOPRA DI 49,90 €

STATI INFLUENZALI? RAFFREDDORE? SINUSITI? NASO CHIUSO?

STATI INFLUENZALI? RAFFREDDORE? SINUSITI? NASO CHIUSO?

Dai rimedi della nonna alla tecnologia tascabile

15/02/2021 09:15:00 | Farmafuturo

Spesso durante le stagioni fredde il nostro organismo può uscirne debilitato, i malanni stagionali, il raffreddore, il naso chiuso, gli stati influenzali sono solo alcuni dei fastidi tipici che possono presentarsi durante il freddo.

Provare a far passare il raffreddore con dei metodi poco invasivi è consigliabile quando i sintomi si manifestano in maniera non aggressiva. Se invece tosse, mal di gola e sinusite ci costringono a stare a letto è consigliabile rivolgersi ad un medico che valuterà una terapia adeguata.
Un buon metodo per i sintomi lievi è ricorrere ai “rimedi della nonna”:

Latte e miele: il latte caldo fluidifica il muco mentre il miele è ricco di nutrienti che aiuteranno la guarigione.

Brodo di pollo: la parte proteica, le vitamine e i Sali minerali al suo interno hanno infatti un’azione ricostituente fondamentale per accelerare la guarigione.

Tisana zenzero e limone: la combinazione di questi ingredienti ha un forte potere antinfiammatorio e aumenta l’assunzione di vitamina C.

Suffumigi: L’inalazione di vapore è la più classica e antica delle terapie drenanti ed è utile contro il dolore, la tensione muscolare del viso, la congestione e l’infezione. Ed è anche la più semplice: basta versare dell’acqua bollente in un recipiente, aggiungere erbe aromatiche oppure oli essenziali e inspirare profondamente.

Oggigiorno però il progresso scientifico ha permesso di sviluppare metodi più semplici e rapidi per alleviare i più comuni sintomi influenzali.

Quali?
Oggi parliamo dell’aerosolterapia
L'aerosolterapia è una tecnica di somministrazione dei farmaci, usata principalmente per la cura o la prevenzione di malattie da raffreddamento, infiammazioni ed infezioni delle vie aeree.
Necessita di un dispositivo che riduca le sostanze terapeutiche in microscopici corpuscoli, che riescono a raggiungere con maggiore facilità le mucose di naso, laringe, trachea, bronchi e polmoni.

Permette un'efficacia terapeutica elevata per rapporto delle dosi terapeutiche necessarie; curare selettivamente le vie aeree alte, medie o basse; produce il massimo effetto a livello locale e rapidamente; non richiede alti dosaggi del farmaco per sortire l'effetto terapeutico; minime sono le incidenze di eventuali effetti collaterali e in ultimo, ma non meno importante è facile da usare.

Per il corretto funzionamento: Usare le soluzioni fisiologiche per la diluizione dei farmaci.

Cosa fa?

Umidifica le vie aeree;

Somministra localmente i farmaci vaporizzati in soluzione fisiologica;

Riduce i broncospasmi a carico del lume bronchiale e l'edema delle mucose respiratorie;

Rende le secrezioni tracheo-bronchiali più liquide, in modo da facilitarne l'eliminazione.

 

Quanti dispositivi esistono in commercio?

La risposta è: tantissimi. Forme, colori e grandezze diverse, per ogni esigenza e poco ingombranti.

Il team FarmaFuturo consiglia la linea:
PRONTEX