Benvenuti sul nuovo sito Farmafuturo! SPEDIZIONI GRATUITE AL DI SOPRA DI 49,90 €

Papaya fermentata: opinioni, benefici e proprietà

Papaya fermentata: opinioni, benefici e proprietà

La papaya fermentata ha benefici e proprietà

07/09/2020 12:15:00 | Farmafuturo

Papaya fermentata: opinioni, benefici e proprietà

Ci sono molti prodotti naturali la cui assunzione non fa che bene a noi esseri umani. 

Un esempio? La papaya fresca! Questo frutto esotico è ricco di acqua, mucillagini, vitamine, sali minerali, enzimi digestivi e principi antiossidanti che sono molto utili all’organismo. Ma, se parliamo di proprietà, la papaya fermentata ne ha molte di più!

Per ottenere la papaya fermentata bisogna raccogliere il frutto in un momento specifico della sua maturazione, lasciarlo essiccare e sottoporlo a una fermentazione microbica. Una volta terminato questo processo (che può durare parecchi mesi), la papaya fermentata viene ridotta in polvere con la quale si realizzano integratori in tavolette o bustine. 

La papaya fermentata ha benefici e proprietà numerose e singolari. Nonostante questo, non si devono mai sostituire gli integratori a una dieta equilibrata e variegata, né assumerne dosi superiori a quanto concordato con il proprio medico. Inoltre, è sempre bene conoscere anche le controindicazioni che potrebbero verificarsi dopo l’uso. 

Alla scoperta della papaya fermentata: proprietà e benefici

Abbiamo già anticipato le proprietà salutari del frutto fresco della papaya; i benefici della sua versione fermentata aumentano perché si intensifica la presenza di particolari enzimi ed elementi che fanno bene a diverse parti del nostro organismo. 

La proprietà della papaya fermentata più nota è sicuramente l’azione antiossidante che rallenta l’invecchiamento delle cellule. I suoi benefici anti-age sono garantiti dalla presenza di enzimi in grado di attaccare i radicali liberi e di esercitare un effetto di ringiovanimento. Dando nuovo vigore alle cellule, la papaya fermentata aiuta anche a contrastare la perdita di lucidità e di attenzione, favorendo la concentrazione.

Un altro aspetto benefico da considerare è la “buona intesa” tra papaya e difese immunitarie. Dopo la fermentazione, la papaya ha tra i suoi benefici principali il rinforzo del sistema immunitario. Le sue virtù immuno-modulanti aiutano a ristabilire l’equilibrio acido/base dell’organismo che spesso può essere sbilanciato a favore dell’acidità a causa di un’alimentazione povera di verdura e frutta, dello stress o dell’assenza di attività fisica.

Non si può parlare, invece, di “buona intesa” tra papaya fermentata e gastrite. La prima, infatti, facilita la digestione e il processo di assorbimento degli alimenti. Grazie alle sue proprietà particolari, riesce a ridurre la produzione di metaboliti (sostanze digerite solo in parte) che affaticano il fegato e l’intestino durante la digestione. Quindi, le irritazioni e il fastidio allo stomaco sono ridimensionati, soprattutto se all’azione della papaya fermentata si unisce quella dell’aloe vera. 

Infine, tra le proprietà della papaya fermentata ci sono anche vitamine e sali minerali che aiutano a rinvigorire e a dare nuova energia al fisico. La presenza di potassio, magnesio e calcio contribuisce a prevenire l’osteoporosi e a rafforzare il tono muscolare. Nella papaya fermentata sono presenti anche i flavonoidi che aiutano la circolazione sanguigna, prevenendo così i disturbi cardiovascolari. Quest’azione, unita agli enzimi antiossidanti, favorirebbe la prevenzione di malattie degenerative.

Si parla spesso di papaya fermentata e tumori affermando che la presenza di alcuni enzimi nel frutto sono utili nel contrastare la formazione di tumori. Gli studi sono ancora incerti e, alle volte, contrastanti. Di certo, ci sono altri benefici che può comportare la papaya; le opinioni di esperti e di chi assume questi integratori sono favorevoli, anche se mettono sempre in guardia sul credere agli effetti miracolosi. 

Integratori alla papaya fermentata: controindicazioni

Non ci sono grandi controindicazioni per chi assume integratori alla papaya fermentata anche se è sempre bene attenersi alle dosi consigliate dal medico, senza eccedere. 

Bisogna fare attenzione nel caso in cui si assumano altri farmaci o integratori e vedere se sono compatibili. Ad esempio, per chi sta facendo una cura di ferro, è sconsigliato prendere anche la papaya fermentata. 

È sempre meglio evitare integratori simili quando si è in gravidanza o in allattamento perché nella papaya sono presenti principi attivi, come la papeina, che potrebbero produrre delle contrazioni durante la digestione che danno fastidio all’utero.

Papaya fermentata: quando assumerla e come

La papaya fermentata può essere assunta tramite integratori che vanno presi nelle dosi prescritte dal medico o indicate sul bugiardino. La versione liofilizzata è la più comune da trovare in commercio.


Se stai cercando di inserire la papaya fermentata nella tua dieta, cerca su FarmaFuturo le bustine Biopapaya Oro!

Prodotti correlati

Se hai trovato utile questo articolo potrebbero interessarti anche...